venerdì 12 dicembre 2008

Home Sweet Home

Ma quanto è bello starsene a casa una volta ogni tanto ?

Certo il motivo non è dei più allegri, dobbiamo fare qualche lavoretto quindi ho sacrificato un giorno di ferie per stare dietro agli operai, ma mentre loro lavorano io mi dedico alle mie attività!


Partendo dal presupposto che la mia bimba ancora non sa usare il PC vi mostro quale incredibile follia le porterà Babbo Natale ......

Lo so è una follia, usciremo noi di casa, lei non se l'aspetta, ma ogni volta che vede la pubblicità quasi salta sulla sedia e grida "guarda mamma la cucina!!!!!!!" e così il cuore di mamma non ha resistito, Natale viene una volta sola all'anno e poi ancora ricordo la gioia di quando da piccola ricevetti la stazione dei pompieri e della polizia della Lgo, ci giocai fino a notte fonda, fino a quando non l'avevo montata tutta, sonoricordi e gioie che ci portiamo dentro per tutta la vita.
Pensate che quando ancora eravamo fidanzati Raffaele mi regalò per un compleanno un bauletto in legno rosa con un simpatico orsetto country sopra dipinto ed al suo interno ben 100 matassine di moulinè divise per colore ... penso sia stato il regalo più bello che mi abbia mai fatto, in assoluto il più azzeccato!
Ho terminato in piccolo ricamo di Lizzie Kate, credo che ne farò un cuscinetto, vedremo ...


Ora sono alle prese con una un Babbo Natale sempre di Lizzie Kate, uno schema del 2004, ancora un paio di giorni e ve lo mostrerò, sono anche un pochino indietro con il County Bloomers, devo ancora decidere il tessuto per il SAL LHN - Home of Needleworker e per l'altro SAL LHN organizzato con Mery per la Soffitta - Welcome alla Seasons ... . Le cose da fare sono talmente tante che quasi perdo di vista le priorità. Visto che questa sera torna il maritino a casa ho deciso di preparargli qualcosa di buono ed essendo lui allergico ai latticini, ho preso dal pasta fresca i ravioli senza formaggio ed ora vado a preparare la salsa di noci sosituendo il latte con la panna di soya, il risultato è eccellente e solo un palato veramente fino si accorge della differenza, ovviamente al posto del pane al latte ho in preparazione-cottura un pan bauletto fatto con la mitica macchina del pane. Il lavoretto all'uncinetto che vi ho mostrato l'altra volta procede, sto facendo piastrelle anche tinta unita che richiamano i colori della lana melangè ed alla fine ne uscirà spero una bella sciarpa!


14 commenti:

  1. Ma quante cose fai!
    Devi avere delle giornata di 48 ore, no, scherzo.
    Hai fatto bene a prendere il dono preferito della tua bimba, anch'io mi ricordo ancora la gioia di quando a a Natale si riceveva quello che si desiderava.

    RispondiElimina
  2. che serenita' mi ha dato leggere questo post...buona serata con i tuoi amori!
    stefy

    RispondiElimina
  3. che bello questo regalo..lo voglio anche ioooo!mi adotti?ma no ho già dato in questo campo ihihihi...noi al mio ometto abbiamo ragalto il computerino di cars...ce l'ha il cuginetto e non ce lo fa mai giocare e ogni volta mi domanda dov'è sto pc..ora ne avrà uno tutto suo..e poi ancora nn ho comprato i gormiti..che anche lui come vede la pubblicità salta...

    RispondiElimina
  4. La cucina x la tua piccola è un vero sballo e chissà che felicità quando scoprirà la sorpresona !!!
    Sono curiosa di vedere la tua sciarpa!!!

    Buon fine settimana Manuela!
    Barbara

    RispondiElimina
  5. Ma quanti lavori hai in corso?!?
    Io riesco a farne a malapena uno alla volta.
    A proposito dei giocattoli, hai fatto caso che per le femminucce ci sono: cucina, asse da stiro, lavatrice, bambole ecc, ecc e invece per i maschietti psp, game boy ecc....
    Ciao.
    Tiziana.

    RispondiElimina
  6. anche mio figlio Simone due anni fa ha ricevuto una cucina, un po' più piccola della tua, ed é stato felicissimo, infatti ci gioca ancora adesso...mi tocca bere per finta almeno dieci caffè fatti da lui al giorno...più i vari piatti preparati...!!! Complimenti per il tuo lavoro...Un bacione Paola

    RispondiElimina
  7. Bellissimo questo post... e bellissimo il tuo blog. Complimenti Manuela! Sono daccordissimo con te riguardo i regali. E ti posso assicurare che quella cucina sarà una specie di gioco di società: mia figlia, con la sua, ci è cresciuta e ci abbiamo dovuto giocare anche noi genitori, oltre ai nonni, agli amici che venivano a trovarci... Leggendo il tuo post, mi sono venuti in mente dei momenti bellissimi, trascorsi tutti seduti per terra, ad assaggiare le sue pietanze.
    Ciao e a presto
    Carmen

    RispondiElimina
  8. da dove partire... la cucina: approvo assolutamente in pieno. io pagherei ora per averla ora ;)
    è vero, certi regali ti rimangono nel cuore, per sempre. il mio è un bambolotto di pezza, di nome adriano, che i miei genitori mi avevano regalato per abituarmi all'idea di una sorellina ed uno di colore, per abituarmi alle differenze di colore di pelle... decisamente avanti per essere stato fatto quasi 30 anni fa!
    i tuoi lavori sono bellissimi: del ricamo ne farei un cuscinetto per la camera della piccola!
    aspettiamo anche la foto del babbo e del procedimento

    la mia genitrice ha preso possesso dello schema ;) dalla settimana prossima sarà a casa, quindi mi darà una mano, anche se l'ho già precettata per completare gli ultimi regali di natale ;)))

    ecco cosa dimenticavo: mamma speciale e moglie fantastica. che brava che sei. e poi ci si chiede come si fa a fare tutto... volere è potere!!!

    RispondiElimina
  9. Scavolini, la cucina più amata dagli italiani
    Prenoto le crepes con la mitica nutella, please!

    RispondiElimina
  10. Leggendo il tuo post mi sono ricordata in particolare di un anno in cui di notte mio padre ci ha svegliate io e le mie sorelle per dirci che era arrivato Babbo Natale, quell'anno ricevetti delle pentoline e ricordo quel giorno ,dopo piu' di 30 anni, come fosse ieri. Ciao carissima un bacio alla tua bimba.

    RispondiElimina
  11. Stanotte da noi è passata S.Lucia e nella stessa mattina di 11-12 anni fa, ora Giulia ha quasi 15 anni, al risveglio ha trovato ad aspettarla una cucina quasi come la tua, solo che era tutta rosa...non ti dico la felicità!!! A parte che poi avevo piattini e tazzine dappertutto....;o)
    Baci
    Anto:o)
    P.S. carinissimo il Lizzie Kate;o)

    RispondiElimina
  12. e chi se lo dimentica il camper di barbie? 1 metro e mezzo di camper giallo con arredi rosa, tutto il giorno di natale a montarlo e il resto delle vacanze a giocarci...ininterrottamente.
    che bei ricordi fai tornare alla memoria manu'.

    RispondiElimina
  13. anche la mia frugola impazzisce per questa cucina!!!

    RispondiElimina
  14. Cha carino...sono sicura le piacierà tantissimo *_*

    RispondiElimina

Ogni vostro commento mi rende felice!

LinkWithin

Related Posts with Thumbnails