lunedì 29 dicembre 2008

W.I.P.

Per definizione quando si arriva a fine anno si tirano un pochino le somme delle cose da fare e di quelle fatte, essendo questo un blog in cui si parla prettamente di hobby e tempo libero mi sembra carino fare il punto della situazione delle cose da fare o in lavorazione.

1) Al 31/12 si chiuderà la seconda tappa del SAL - Country Bloomers ... sono in ritardo, sono ancora a metà della tappa in corso ... Erika, abbi fede in me!


2) Il 6 gennaio comincerà il SAL - Welcome all Seasons organizzato con Mery sul nostro blog comune: La Soffitta.

3) Mi sono iscritta allo SWAP Profumi e Colori della Pasqua, organizzato da Marzia

4) Entro il 1 febbraio devo spedire il mio lavoretto di beneficenza su Aida bianca 80x80 stitch, ero arrivata a buon punto, ma poi non mi sembrava adatto il soggetto scelto (una bimba JJ seduta su delle zucche con dei girasoli in mano), quindi in queste sere ripartirò da zero con un soggetto più tradizionale, forse Tigro e Winnie the Pooh;

5) Ho ripreso in mano anche il mio uncinetto rosa (ebbene si tutte le mie roselline e le sciarpe a piastrelle le onfeziono rigorosamente con un uncinetto in metallo rosa antico numero 3 che era della mia mamma, ci sono affezionatissima e secondo me come si lavora con quello non si lavora con nessuno), la mia intenzione sarebbe di fare nuovamente una sciarpa a piastrelle e roselline sui toni dell'azzurro .... anzi, la vera intenzione è di farne un paio, ma non svelo nulla perchè ormai anche le mie amche sbirciano il blog per scoprire cosa bolle in pentola.

6) Il sempre abbandonato a se stesso kit DMC - Fiori primaverili, riesco a lavorarlo solo di giorno per gli eccessivi cambi di colore, la sera le luci falsate mi impediscono di seguire bene lo schema che peraltro viene lavorato su un lino piuttosto fitto.

7) Copertina in lana da ricamare a punto croce con lana Colbert per la bimba di un'amica che è in arrivo ...

8) Non è proprio imminente, ma il tempo vola via, a febbraio partirà il SAL - Home of Needleworker organizzato dalla sottoscritta ...


9) Questo è un kit per un cuscino fatto in parte a punto croce ed in parte a mezzo punto, che da un pochino di tempo gira per casa ancora confezionato, verrà un tempo in cui troverò l'ispirazione per cominciarlo.


10) Ultimo ma non ultimo desierio, visto che Babbo Natale mi ha portato la macchina da cucire ...imparare ad usarla.


Chiudo offrendo a tutte voi biscotti appena sfornati e cioccolata calda a volontà, non so dalle vostre parti, ma qui si gela.

Un paio di notizie dal mondo dei blog, Debora organizza un Candy blog per le 2000 visite.


Vi segnalo anche il primo Candy blog organizzato da Pat, accorrete numerose.


Un caro abbraccio


Manuela


sabato 27 dicembre 2008

Santa is running at home ...

Ecco come si presentava il nostro albero una volta finito di sistemare tutti i pacchi e pacchetti in attesa del risveglio della cucciola .....

Il Natale è già alle nostre spalle, l'aria è gelida ed il sole splende in un bellissimo cielo azzurro se non fosse per i 2 gradi potremmo anche pensare di essere in primavera.

Vorrei ringraziare tutte coloro che mi hanno mandato un sacco di belle cose, Barbara in primis per il suo zelten con a corredo 2 fantastici schemi, una bellissima lettera di accompagnamento e le foto delle sue cucciole, più ... tante cose belle!!!

Stefania per lo Swap d Natale organizzato dal forum Punto Croce.

Claudia, Paola e Livia per avermi spedito Golorso junior, ormai si è già ambientato nella nostra casa e conosce la via per il frigo e la dispensa :)
abbraccio anche tutte voi che mi avete lasciato commenti e mail molto carine e soprattutto molto gradite.
Ieri sera ho cominciato a dividere la tela per il SAL - Welcome all Seasons organizzato con Mery sul blog della nostra Soffitta, avrei in mente tante cose, ma l'importante è fare un passo alla volta, quindi in vista dell partenza del 6 gennaio comincio a dividere la tela, poi per i colori ho ancora qualche giorno.
Con le mani in mano non so stare perciò la notte del 25, forse per il troppo cibo ingurgitato o per i troppi caffè ed ammazzacaffè ho terminato questo veloce schemino della CM Design ricamato tutto con i DMC - Variation su una tela aida anticata. Credo che alla fin fine diventerà un cuscinetto per la casa, dobbiamo pensare al post Natale e quindi al nuovo vestitino da far indossare ad armadi, librerie e porte ...




Babbo Natale ha portato anche la macchina da cucire, sono solo riuscita a disimballarla, credo ci vorranno ancora un paio di giorni prima che possa avere il tempo per accenderla ed usarla, per ora sono immersa nelle pulizie, poi domani relax, forse e lunedì si torna al lavoro.

Sono terribilmente indieto anche con il SAL Country Bloomers, Erika l'organizzatrice ne sta già proponrndo un altro bellissimo, ma si avvicina anchela scadenza per il lavoro di beneficienza organizzato dal forum, quindi per ora passo la mano, anche se a malincuore, mi trovo perennemente in affanno, devo anche cominciare a pensare a dei regali per bimbi di amici in arrivo, il tempo sembra tanto ma i mesi passano davvero molto rapidamente e ti trovi che il pargoletto è già arrivato e tu sei ancora alle fasi iniziali del suo regalo .

Nei prossimi giorni farò un pochino di foto a tutte le cose belle che mi avete mandato ed anche alla mitica cucina che abbiamo preso alla piccola (c'è anche il frigorifero e le presine per il forno !!!) unica nota negativa: con quello che costa potrebbero anche mandarti un operaio a montarla, noi ci abbiamo messo circa 2 ore per poi scoprire di aver sbagliato a montare gli sportelli e dover ricominciare da capo.

Un caro abbraccio a tutte

Manuela

mercoledì 24 dicembre 2008

Auguri

Auguro a tutti Voi, alle Vostre Famiglie ed ai Vostri Amici un Felice e Sereno Natale colmo di gioia e amore, e perchè no anche di cose buone da mangiare.

Manuela






martedì 23 dicembre 2008

A Natale puoi ...


... apparecchiare come vuoi, con luci e sfarzo, con tanto rosso, verde ed oro.
A Natale puoi vestire a festa la casa, puoi avere intorno gli affetti e dentro la tempesta, ma puoi sorridere con le lacrime che scendono.
A Natale puoi commuoverti davanti al sorriso di un bambino.
A Natale puoi mettere una tovaglia che hai ricamato con grande fatica per 2 anni.
A Natale puoi passare la nottata a preparare e risistemare ogni angolo della casa senza sentirti stanco.
A Natale puoi startene semplicemente lì a contemplare la tua bella tavola apparecchiata con tanto amore.
A Natale puoi essere te stesso.





Grazie a tutte dei bellissimi commenti e dell'affetto che mi avete sempre dimostrato, un grazie particolare va ad Erika che si è rivelata essere davvero un'amica, sempre pronta a lanciarmi un salvagente.
A chi mi ha chiesto curiosità sul mio menù della vigilia, vi dico solo che farò poche cose perchè domani lavorerò tutto il giorno, ma sono già all'opera, la tavola almeno pronta, per il resto:
  • Antipasto: Pan Brioche salato, tutto diviso in fette e spicchi farcito in modo diverso per ogni strato ....... salmone, gamberetti, polpo, gorgonzola-mascarpone e noci .................
  • Insalata russa e salumi misti di cinghiale, salame al barolo e varie
  • Primo: rigorosamente lasagne al forno con un ragù molto denso e speziato.
  • Secondo: arrosto con contorno di patate al forno e cipolline borrettane
  • Dolce: pandolce genovese.

Il pane è appena uscito dal forno ed il Pan Brioche è in lievitazione, la notte è ancora lunga, peccato che la piccola non voglia andare a dormire.

Manuela


lunedì 22 dicembre 2008

Ormai manca davvero poco a Natale, come d'improvviso è sparita tutta l'allegria che avevo e sono tornata ad essere giù di tono, una serie di cose accadute mi hanno lasciato l'amaro in bocca, in più la mia piccola da qualche giorno è terribilmente malinconica, non fa altro che piangere, che chiedere di coloro che oramai sono in cielo, e con cui lei invece vorrebbe giocare e stare in braccio, ma come si fa a farle capire che certe cose non sono in nostro potere?
In più le poche persone che mi sono rimaste intorno come pseudo parenti invece di cercare di rallegrarmi e farmi svagare non fanno che remare contro e dalle loro bocche non escono che starnazzi e critiche, il sugo è salato, la pasta è sciapa, potresti, dovresti, ma che stress ... per non scrivere altro!
Vorrei davvero essere su un'isola lontana sola con mio marito e la mia cucciola e poi tutto intorno il nulla!

E' proprio vero che i parenti non si scelgono!

Spero che d'improvviso questa nebbia che mi circonda si dissolva e tutto vada a posto, quasi quasi sono contenta di essere al lavoro, così mi distraggo e non penso troppo.

Sabato mattina abbiamo assistito alla recita di Natale dell'asilo della mia piccola, tutto sommato carina, ero abituata alle recite organizzate dal Nido che erano davvero per i "cuori di mamma" e quindi molto tenere, questa recita invece era veramente basata sulla natività e sul vero spirito natalizio, da un lato è giusto così, ma dall'altro forse i bimbi bella materna sono troppo piccoli per comprendere certi concetti e sentirli ripetere a pappagallo dei concetti così complicati, mi ha un pochino intristita, i momenti più belli sono stati quelli dei balletti e dei canti in cui i piccoli potevano esprimere tutta la loro gioia.

Non so se riuscirò a scrivere un post nei prossimi giorni, pertanto colgo l'occasione per fare a tutte voi gli auguri di Natale, in questi pochi mesi mi avete dato tanta amicizia e tanto calore, mi avete aiutata a superare alcuni momenti tristi e mi avete aiutata a ritrovare il piacere del ricamo, della progettazione e della creazione, grazie a voi ed ai vostri blog, ai vostri commenti ho ritrovato il piacere di fare, di studiare e scervellarmi per creare ciò che ho in mente.

Ribadisco il concetto che i parenti non si scelgono, ma gli amici sì, quindi GRAZIE a tutte dal profondo del cuore.



Aggiungo solo una piccola nota per ricordarvi che il 24 Mery ed io chiudiamo le iscrizioni al SAL - Welcome all Seasons di Lizzie Kate organizzato dal nostro angolo di paradiso, la Soffitta, se qualcuna volesse accodarsi al gruppetto, siete le benvenute, dopo il 26 farò un bel post riepilogativo delle tappe con anche l'elenco delle partecipanti.


mercoledì 17 dicembre 2008

Ormai manca davvero poco al Natale, tanto per cambiare piove, ma sono ugualmente riuscita a fare qualche piccola commissione dopo l'ufficio. Certo con la pioggia è tutto molto più caotico, tutti escono in macchina ed anche per coloro che non abbandonano mai le 2 ruote come me il traffico influisce sull'umore e sull'aggressività ...
Ieri sera finalmente ho terminato la mia creatura all'uncinetto, dopo circa una settimana di duro lavoro, ho cucito fino quasi a mezzanotte ed ecco il risultato finale:


non ho fatto a tempo a terminarla che una persona a me cara ha pronunciato le fatidiche parole: "Manu, potresti prendermi la lana come la tua, così la sera lavoro un pochino e cerco di farla uguale" ... visto che questa persona apprezza veramente le cose che faccio e tutto il giorno lavora come una matta facendo anche cose molto pesanti per il fisico, non ha nemmeno finito di pronunciare queste parole che mi sono sfilata la sciarpa e gliel'ho messa al collo ... morale: forse ricomincio da capo, ma stavolta ci metto anche i toni dell'azzurro ...
Ho anche terminato di confezionare il Signor Babbo Natale - così lo chiama Teresina - e ne ho fatto un simpatico cuscinetto da appendere alla porta della camera da letto.


Ecco la mia postazione di lavoro, ovviamente anche il paralume della lampada è natalizio :), sulla destra del monitor nella libreria c'è anche il Babbo Natale cono donatomi da Erika.

Nell'aria ci sono le canzoni di Natale cantate da Frank Sinatra e Bing Crosby, bellissime, profumo di cannella, mela e chiodi di garofano ...
Mi sembra di dover fare ancora mille cose ed invece forse siamo quasi organizzati, mancano giusti gli ultimi ritocchi, il menù per la vigilia è collaudato da anni, farò le stesse cose che faceva la mia mamma, per almeno riuscire a risentire quei profumi nell'aria che tanto mi sono cari.
I sughi fondamentali per affrontare le feste li ho preparati in queste sere e sono tutti stipati nel congelatore, ho circa 2 kg di salsa di noci, 1,5 kg di ragù molto speziato e circa 1,5 kg di pesto, la "sindrome da guerra" ha fatto sì che preparassi tutti i condimenti che mi piacciono.
Domani faremo anche la festa in ufficio, lo so che è presto, ma poi la prossima settimana cominciamo ad avvicendarci e qualcuno comincia le vacanze, qualcun'altro come la sottoscitta aspetterà sino al 2 gennaio, perciò ogni occasione è buona per brindare, ho preparato una torta pasqualina di bietole (ahimè si chiama così, la torta natalina a Genova non l'abbiamo!), poi ci saranno pizza e focaccia di ogni tipo, spero tanta con la cipolla, è la mia preferita.
La piccola si è addormentata ed ora ne approfitto per fasciare ancora qualche piccolo pensiero e per dare qualche crocetta ... le idee sono tante ed il tempo scarseggia.
Buona serata a tutte
Manuela

martedì 16 dicembre 2008

Fattore "C"


Nonostante la pioggia la giornata è cominciata benissimo ... ho vinto il blog candy di Barbara, per la precisione si tratta di uno Zelten blog, in palio un dolce tipico del trentino che non vedo l'ora di assaggiare ...

e sempre per la serie "fattore C" ecco che anche Erika mi assegna un premio proprio simpatico ... quindi GRAZIE e seguo le regole del premio ...

Ecco le regole :
1. Citare la persona che te lo ha concesso: Erika
2. Premiare cinque blog delle tue amiche e avvisarle:
Mery
Giuliana
3. Dire qual è il tuo tipo di scarpe preferito: scarpe da ginnastica/sneakers in inverno (anche tutto l'anno) e le orribili Crocs in estate (solo dove possibile !!!).
4. Continuare a visitare il blog della ragazza che te lo ha concesso e visitare quelli a cui ho concesso il premio.
5. Mettere le regole nel tuo blog.

Il tempo è davvero implacabile, ed io continuo a unire le piastrelle e le roselline ... spero di non fare come Penelope e di portare a termine questo lavoro, che seppur veloce nella fase finale è veramente odioso ...

Ecco il Babbo Natale in pigiama di Lizzie Kate, forse ne farò un cuscinetto da appenere alla porta di casa, o alla porta della nostra camera da letto e il piccolo quadreto "Daughters ..." sempre di Lizzie Kate.


Buona giornata a tutte ...

Manuela

sabato 13 dicembre 2008

Home Sweet Home


Direi "Casa dolce casa" parte seconda ...
questa mattina ho ahimè abbandonato la mia vespetta per andare a ritirare la mitica Scavolini! Ora è nostra, ben nascosta con la speranza che la pulcetta non la scopra!!!

Il cielo continua ad essere grigio, ma stasera verranno a cena degli amici carissimi che per una serie di cose non riusciamo a vedere quanto vorremmo ... ma tra un arrosto in cottura ed un minimo di riordino della casa ecco alcune immagini dell'atmosfera che sto riuscendo a ricreare in questi giorni di attesa al Natale.

Sempre questa mattina ho ritirato la macchina da cucire, devo resistere sino al 25, ma non vedo l'ora di cominciare ad usarla, ho un sacco di progetti in mente!

Se domani la giornata non dovesse essere delle migliori coinvolgerò la piccola a fare i biscottini di Natale con tutte le forme da appendere all'albero. Non credo siano in arrivo giornate di sole, il cielo è davvero uggioso e grigio, il bucato ormai vive in casa o per lo meno fa molti avanti ed indietro con il terrazzo!
... non ho finito di scrivere la frase che le prime goccioline hanno cominciato a bagnare le finestre ... ed il bucato ha fatto marcia indietro sotto ad una tenda da "sole" sul terrazzo (che bella la parola "sole", non ricordo nemmeno più come è fatto!!!).
Le piastrelle procedono, si ono aggiunt anche quelle a tinta unita e qualche altra rosellina, se domani sono in vena comincio ad unirle, lavoro veramente noioso!

Auguro a tutte voi un felice sabato sera e come sempre grazie per i bellissimi commenti.
E per no perdere mai tempo ... abbiamo anche aggiornato la nostra Soffitta ...
Manuela.

venerdì 12 dicembre 2008

Home Sweet Home

Ma quanto è bello starsene a casa una volta ogni tanto ?

Certo il motivo non è dei più allegri, dobbiamo fare qualche lavoretto quindi ho sacrificato un giorno di ferie per stare dietro agli operai, ma mentre loro lavorano io mi dedico alle mie attività!


Partendo dal presupposto che la mia bimba ancora non sa usare il PC vi mostro quale incredibile follia le porterà Babbo Natale ......

Lo so è una follia, usciremo noi di casa, lei non se l'aspetta, ma ogni volta che vede la pubblicità quasi salta sulla sedia e grida "guarda mamma la cucina!!!!!!!" e così il cuore di mamma non ha resistito, Natale viene una volta sola all'anno e poi ancora ricordo la gioia di quando da piccola ricevetti la stazione dei pompieri e della polizia della Lgo, ci giocai fino a notte fonda, fino a quando non l'avevo montata tutta, sonoricordi e gioie che ci portiamo dentro per tutta la vita.
Pensate che quando ancora eravamo fidanzati Raffaele mi regalò per un compleanno un bauletto in legno rosa con un simpatico orsetto country sopra dipinto ed al suo interno ben 100 matassine di moulinè divise per colore ... penso sia stato il regalo più bello che mi abbia mai fatto, in assoluto il più azzeccato!
Ho terminato in piccolo ricamo di Lizzie Kate, credo che ne farò un cuscinetto, vedremo ...


Ora sono alle prese con una un Babbo Natale sempre di Lizzie Kate, uno schema del 2004, ancora un paio di giorni e ve lo mostrerò, sono anche un pochino indietro con il County Bloomers, devo ancora decidere il tessuto per il SAL LHN - Home of Needleworker e per l'altro SAL LHN organizzato con Mery per la Soffitta - Welcome alla Seasons ... . Le cose da fare sono talmente tante che quasi perdo di vista le priorità. Visto che questa sera torna il maritino a casa ho deciso di preparargli qualcosa di buono ed essendo lui allergico ai latticini, ho preso dal pasta fresca i ravioli senza formaggio ed ora vado a preparare la salsa di noci sosituendo il latte con la panna di soya, il risultato è eccellente e solo un palato veramente fino si accorge della differenza, ovviamente al posto del pane al latte ho in preparazione-cottura un pan bauletto fatto con la mitica macchina del pane. Il lavoretto all'uncinetto che vi ho mostrato l'altra volta procede, sto facendo piastrelle anche tinta unita che richiamano i colori della lana melangè ed alla fine ne uscirà spero una bella sciarpa!


martedì 9 dicembre 2008

Facciamo il punto ...

L'8 dicembre è passato, perciò ecco la rosa delle iscritte al SAL - Home of Needleworker!


ed ovviamente ... la sottoscritta
Grazie a Chiara vi ricordo le tappe:

14 febbraio 2009 - 13 marzo 2009,
14 marzo 2009 - 14 aprile 2009;
14 aprile 2009 - 14 maggio 2009;
14 maggio 2009 - 14 giugno 2009;
14 giugno 2009 - 14 luglio 2009.

... e la divisione dello schema in 5 parti uguali verticali larghe 26 stitch, lunghezza ovviamente quella dello schema (100 stitch). L'ingombro totale è di 129 x 100 stitch (era tutto descritto nel primo post dedicato a questo SAL, ma forse era un pò troppo indietro ...).

Ora dobbiamo solo aver pazienza sino al 14 di febbraio.
Il fine settimana è stato bellissimo, giornate splendide piene di sole, la mia mini famiglia al completo ed una intera giornata trascorsa a Milano in compagnia della cara amica Mery, un po' per festeggiare il suo compleanno che era proprio ieri, un po' per scappare dalla pazza folla ... ed un po' per fare una gitarella goliardica tra donne!

Ci siamo viste all'alba (più per lei che per me) in stazione e non abbiamo fatto altro che parlare per tutto il viaggio, come se non ci vedessimo da anni. Arrivate a Milano abbiamo trovato ad aspettarci i suoi cugini GianMarco e Roberta che ci hanno straviziate tutto il giorno, giusto il tempo delle presentazioni e siamo andate agli "Oh bej, oh bej", essendo arrivate presto siamo riuscite a girare bene, non appena arrivate faccio per tirar fuori la digitale e ... la macchina c'era, ma avevo dimenticato la scheda di memoria a casa nel PC :(, insieme alla scheda ho dimenticato anche l'indirizzo del negozio di Viceversa, ma quello ci è stato fornito dalla sorella di Mery.

Le cose belle erano tante, ma dovendo tornare in treno non potevamo caricarci troppo. L'acquisto che mi ha dato più soddisfazione è stato comunque un bel ferro di cavallo che spero segni una svolta positiva nell'anno che sta arrivando ...

Verso l'ora di pranzo ci siamo ritrovate con i cugini di Mery, abbiamo mangiato qualcosa e poi ci hanno accompagnate in via del Torchio al punto vendita di Viceversa dove i nostri occhi non hanno mai smesso di scintillare e sgranarsi!!! un vero paradiso per 2 crocettiste come noi. Abbiamo fatto un bel bottino tra cui tanti schemi natalizi ed alcuni di stitchery. A malincuore dopo forse più di un'ora siamo uscite dal "tempio del ricamo" e siamo andate alla Basilica di Sant'Ambrogio, davvero molto bella e spirituale, quindi ancora un tuffo in un negozio lì vicino, "Le Mercerie" pieno zeppo di stoffe americane perfette per il quilting e non solo.

Le ore sono passate in fretta ed alle 17.00 il treno è ripartito con noi decisamente stanche morte, ma con ancora le forze per guardare gli acquisti fatti .
Buon inizio settimana
Manuela

domenica 7 dicembre 2008

W.I.P.

Siamo alla seconda dmenica d'avvento, il cielo è terso e l'aria pungente, ma il sole è bello caldo.

Qui sopra potete ammirare una delle pareti del Mercatino di San Nicola.

Appena svegli siamo andati al Mercatino di San Nicola, c'erano gli animali del presepe, gli artigiani vestiti con i costumi tradizionali dediti alle loro occupazioni, venditori di leccornie e tanti banchi con belle cose fatte a mano messe in vendita con lo scopo di racimolare qualche soldo per le associazioni di volontari della città.
Non entro nel dettaglio delle varie associazioni, ma sono tutte veramene meritevoli, spendo solo 2 parole per quella a me più cara, la Gigi Ghirotti che aiuta i malati e le famiglie nel difficile percorso della terapia del dolore. A loro non posso che dire grazie per essermi stati vicino ed avermi aiutata non solo fisicamente, ma soprattutto psicologicamente ad accudire il mio papà nel momento del vero bisogno, ovvero quando la sanità si tira indietro e tutti sembrano arrendersi.

La mia piccola si è divertita, ma forse è ancora troppo piccola per apprezzare questo genere di mercatini fino in fondo, tra poco si sveglierà e con le altre bimbe del palazzo faremo l'albero di Natale nel portone, non vedo l'ora!

Ecco un lavoretto fatto in queste sere, si tratta di una simpatica shopper natalizia.
Ieri mattina sono andata alla posta a ritirare una bella busta gialla contenente i bottoni di Paola, non ci sono parole, sono uno più bello dell'altro!

Non contenta mi sono fatta tentare dalla mania delle piastrelle, come se non bastassero le roselline d'Irlanda, ecco che cosa ho cominciato a fare ieri pomeriggio .....

ed eccone un dettaglio, fra qualche giorno vi mostrerò il lavoro finito.

Volevo mostrarvi anche un piccolo scorcio di Capolungo, non sembra nemmeno di essere a Genova.Buona domenica pomeriggio a tutte ...

ah dimenticavo, domani è il compleanno di Mery e per festeggiare ce ne andiamo a Milano a vedere la fiera degli "Oh bej,Oh bej" prometto di fare un sacco di foto!

Manuela

LinkWithin

Related Posts with Thumbnails